Ti piace stirare facile?

La poca voglia di stirare si nasconde sempre dietro alle pile di panni lavati in attesa di essere stirati e riposti in ordine. Tuttavia il ferro da stiro è davvero insostituibile, per rendere perfetta la camicia da lavoro, la maglia preferita o per avere sempre pantaloni e gonne nella forma ottimale. Come si arriva quindi ad una perfetta stiratura?

Tecnica per stirare: prima di tutto inumidite sempre i capi, in questo modo li proteggerete da brucature e eviterete di sciogliere fibre sintetiche e aloni lucidi.
Iniziate quindi a stirare cuciture e pences e poi si prosegue con maniche, colletti e tutto il resto, evitate le maniche e i bottoni!

Maniche Cuciture e orli

Maniche: stirate prima le fodere interne e poi il resto
Orli: passate il ferro prima sulla parte interna e poi delicatamente sull’esterno
Ricami: usate un asciugamano e coprite il ricamo.
Lenzuola: aiutatevi con la spalliera di una sedia e fate scivolare tutto il telo

I tessuti

Lana: mettete il capo al rovescio e procedete con la stiratura
Fibre sintetiche: Siete sicuri che necessitino di essere stirate? Se si utilizzate il vapore o interponete tra il capo e il ferro un panno umido.
Seta: usate la carta velina e stirate il capo “al dritto”, se la seta è pesate stiratela sul rovescio.
Un trucco in più: per eliminare il lucido utilizzate una fetta di patata cruda e poi spazzolate bene.
Manutenzione Ferro: ebbene si, per assicurarvi un ottimo funzionamento, dovrete pulire anche il ferro da stiro!Controllate se la vostra piastra sia in alluminio e procedete come segue: per eliminare le incrostazioni si mettono su un foglio di carta 2 cucchiai di sale e ci si passa il ferro tiepido sopra.

Se volete stirare in modo semplice e veloce, utilizzate Stirafacile, un prodotto formulato con principi attivi igienizzanti, elimina pieghe, grinze dalle stoffe e distende le fibre.