Allergie? iniziamo con la cura della pelle

Le stime più recenti ci dicono che tutti gli anni, in Italia, si consumano più di 10 milioni di quintali di detersivi. L’alto consumo di sostanze chimiche rappresenta un vero pericolo per la nostra salute. Ogni giorno infatti, il nostro organismo inala, attraverso le vie respiratorie, sostanze tossiche contenute nella maggior parte dei prodotti di detergenza utilizzati e commercializzati.

Il primo consiglio che ci sentiamo di dare, per quanto possa sembrare banale, è quello di prestare attenzione ai detergenti che si acquistano e di leggerne le etichette. Inoltre sarebbe buona cosa limitare l’eccessivo utilizzo di queste sostanze in quanto, è stato dimostrato da numerose ricerche, che una troppa igiene crea la tendenza a sviluppare allergie o malattie respiratorie come l’asma.

Sebbene questi consigli sembrino di stampo eccessivamente allarmante, è provato che molte delle sostanze contenute nei detergenti e detersivi che spesso utilizziamo vengono lentamente assorbite dalla nostra pelle o inalate nei polmoni diventando nocive per l’organismo e provocando, soprattutto nei soggetti più deboli e predisposti dermatiti da contatto. Questo significa che tutte le persone, ma in particolar modo quelle più sensibili come i bambini o gli anziani, potrebbero avere problemi causati proprio da detergenti utilizzati per il lavaggio e la pulizia degli indumenti.

Se si pensa che ogni giorno la nostra pelle sta a stretto contatto con indumenti intimi, abiti o lenzuola, non ci sarà difficile capire che anche i detergenti sono concausa di alcune malattie della pelle.

Detergenti come quelli della linea Igiensoft Igiene dolce, sono ideali per tutte le pelli sensibili in quanto sono stati dermatologicamente testati dall’ISPE (institute of skin and Product evaluation) che, attraverso il test di irritazione cutanea e di ipoallergenicità ha valutato che il potenziale irritante cutaneo indiretto e il potenziale allergenico sono pari allo 0,0% .  Questo significa che i detersivi non contengono sostanze nocive per la pelle e possono essere utilizzati da tutti.

I detergenti ipoallergenici sono adatti in particolar modo per i neonati, per i bambini e per tutti coloro che hanno la pelle molto sensibile, ma sono vivamente consigliati a tutti quelli che vogliono evitare malattie della pelle e vivere in serenità. Oltre ad essere ipoallergenici sono anche ecologici, infatti, riducono l’impatto ambientale e grazie alla loro formula concentrata (un litro vale 3) permettono di ridurre i consumi nei trasporti e i flaconi sono riutilizzabili, diminuendo la creazione di rifiuti.